La città dei due mari: Taranto si rilancia come meta turistica

La città dei due mari: Taranto si rilancia come meta turistica

Aprile 20, 2022 0 di Admin

Le ricchezze di Taranto

Quando si parla di mete ideali per le vacanze in Puglia, probabilmente andiamo subito con la mente a pensare alle località più blasonate del basso Salento. Taranto, è in realtà una città ricca di attrattive, perfetta trascorrere una vacanza all’insegna del bel mare, ma anche dell’architettura e della storia e, perché no, del divertimento.

La città ha visto negli ultimi anni una vera e propria rinascita in ottica turistica. Troppo spesso, infatti, si è sottolineato il legame della città con l’ILVA, trascurando di fatto le bellezze impareggiabili che ha da offrire la città stessa e la sua costa.

Ad oggi, per partire alla scoperta di Taranto, è bene consultare l’ampia offerta di soluzioni di affitto di tour operator e agenzie del territorio: piattaforme come Sudsud Vacanze, infatti, sono la scelta migliore per trovare la casa vacanze o la villa sul mare, ideale per i propri desideri.

Arte ed architettura della città

Viene definita la città dei due mari perché è situata tra il mar grande ed il mar piccolo, due specchi d’acqua separati da un ponte girevole.

Nel corso dei secoli la città ha avuto un’importanza capitale dal punto di vista strategico e commerciale, essendo uno dei punti di snodo marittimi più importanti del Mar Mediterraneo.

E’ possibile ammirare l’eco del glorioso passato delle città, grazie ad esempio al Castello Aragonese, costruito in mezzo al mare, o dal ponte girevole, capolavoro dell’ingegneria antica che collega il Castello alla parte nuova della città.

La parte vecchia della città è offre una passeggiata tra dedali di viuzze, palazzi nobiliari, chiesette centenarie e la street art.

Il mare di Taranto

Abbiamo accennato prima alla bellezza del mare in questa zona. Il turismo qui sfrutta l’incredibile bellezza delle baie, e si organizzano quotidianamente escursioni in barca per assaporare i colori e le peculiarità delle riserve marine.

Una delle escursioni più quotate è nelle isole Cheradi, un’area protetta dove poter ammirare i delfini ed alcune forme di cetacei.

Tra le spiagge più blasonate e suggestive troviamo quella di San Pietro in Bevagna, posizionata leggermente a Sud di Taranto. La spiaggia è celebre anche per accogliere la riserva naturale del fiume Chidro, un corso d’acqua che nasce sottoterra e scorre per quasi tutta la sua lunghezza nel sottosuolo per poi risalire in prossimità della spiaggia, dando vita ad un habitat di grande interesse faunistico e floristico.

Quando cerchiamo su internet quali sono le spiagge più belle nei pressi di Taranto, quasi certamente ci imbattiamo in quella di Campomarino di Maruggio. Un vero e proprio angolo di paradiso, una lunga distesa di sabbia bianca caratterizzata da acqua color turchese chiaro e fondali bassi. Le dune ricoperte di ginestre e macchia mediterranea fanno da sfondo ad un paesaggio esclusivo.

Praticare immersioni in questa zona ci metterà a contatto con un mondo sommerso ricco di fascino e tutto da scoprire. Potremo ad esempio ammirare le “vasche del re”, dei sarcofagi risalenti al terzo secolo dopo Cristo rimasti sul fondale a testimoniare il naufragio di una nave romana. Meta molto ambita è anche la “foresta pietrificata”, un’area sommersa al largo di Torre Ovo della grandezza di circa 800 metri quadrati, con delle composizioni argillose che ricordano fortemente dei rami di alberi. Qualcosa di unico al mondo le cui origini sono ancora avvolte nel mistero.

Non ci resta che augurarvi buone vacanze!