Record di caldo in Europa, attenti ai computer e agli smartphone: questi modelli e queste marche a rischio

Record di caldo in Europa, attenti ai computer e agli smartphone: questi modelli e queste marche a rischio

Luglio 14, 2017 0 di Admin

Visitando il portale 1win dall’italia è possibile vedere quanti sport e quante scommesse sono attive ogni giorno. Lo sport non si ferma mai così come gli esports e vengono seguiti tantissimo da computer e smartphone.

Tra videogiochi o semplice bazzing tra siti web, social network e app molti vivono tante ore davanti allo schermo. Troppa luce blu fa male dicono gli esperti ma adesso è il caldo eccessivo il vero pericolo per la salute e non solo, anche computer e smartphone soffrono le temperature alte. I costruttori nei libretti di istruzioni indicano sempre un range di temperatura vivibile dai nostri computer e smartphone, quando questo range si supera e i dispositivi vanno in surriscaldamento si spegnono per evitare cortocircuiti, fumo o esplosioni.

Sta succedendo veramente e vediamo alcuni consigli e notizie dedicate ma prima un’analisi dell’attualità che stiamo vivendo.

Open: l’Europa epicentro dell’apocalisse

Open, con un articolo di Michela Morsa, dedica questo titolo al caldo record e al cambiamento climatico. L’Europa, scrive, è epicentro dell’apocalisse di caldo. 42 gradi in Francia, incendi in Grecia e Portogallo, grafici meteo della Gran Bretagna di oggi e di domani devastanti, l’Italia che vive il rischio di siccità e una desertificazione che cambierà la vita e l’economia del paese.

Sono i meteorologi a parlare di un’apocalisse di caldo che deve preoccupare già da adesso tutti i governanti fino ai prossimi trent’anni. Il calde estremo, scrive Open, sarà una tendenza in crescita e le temperature saranno sempre più rigide. Cambiamenti climatici dovuti alle nostre abitudini industriali ma anche correnti a getto presenti nell’atmosfera, spiegano i ricercatori della Columbia University.

Si parla di un’apocalisse perché l’Artico ne risentirà, ne risentiranno i ghiacciai, anche le nostre montagne, ne risentiranno gli oceani e le agricolture o le foreste. Al centro, il cambiamento delle correnti oceaniche nel mondo, partendo dalla circolazione atlatica Amoc, capovolgimento meridionale.

A estate calde fino sopra i 40 gradi seguiranno poi inverni rigidi caratterizzati da nevigate molto forti e tempeste, fino ad arrivare al allagamenti come già si stanno vivendo sia in Italia che in Europa.

Alte temperature e tecnologia, ecco una rassegna di informazioni e fatti su modelli e brand che soffrono l’alto caldo.

Iniziamo dal mondo Apple, Macitynet racconta che iPhone, iMac, MacBook Pro soffrono il caldo e il produttore ha indicato il range di temperature al quale i suoi prodotti resistono. Ci sono le cosiddette temperature operative accettabili, i notebook mac ad esempio possono essere utilizzati tra i 10 gradi e i 35, è importante anche considerare umidità e condensa.

Cosa succede se si lavora in una stanza o un ufficio attraversato da 40 gradi? Si sentirà letteralmente il computer soffrire nonostante un buon sistema di dissipazione. La temperatura delle superfici si sentirà superiore, addirittura anche i tasti ma soprattutto dove c’è l’attacco della presa e le ventole. Se il computer è surriscaldato inizierà a rallentare e male che vada, potrà anche spegnersi. Gli esperti consigliano sempre di utilizzare i mac in stanze con buona ventilazione e, soprattutto d’estate, evitate come appoggio letti, divani e cuscini che per loro caratterisitca arrivano ad ostruire le prese d’aria e favoriscono il surriscaldamento veloce.

C’è poi il caso della Steam Deck, Nintendo con le parole di Valve avvisa, il range ottimale è fino ai 35 gradi ma l’Apu di Steam Deck gira bene con femperature fino a 100 gradi, dai 105 gradi si spegnerà per tutelare te dai danni oltre che sé stesso. 100 gradi è la temperatura che raggiunge considerando il lavoro elettrico che sta dentro tra monitor, chip, audio, eccetera.