Vacanze low cost: dieci consigli per viaggiare senza spendere un capitale

Vacanze low cost: dieci consigli per viaggiare senza spendere un capitale

Agosto 17, 2020 0 di Admin

ll sogno di ogni turista che si rispetti è quello di poter girare il mondo spendendo il meno possibile. Fortunatamente, se fino a ieri viaggiare era considerato un lusso per pochi, nell’epoca di internet e dei nuovi media si può ricorrere al “low cost” in quasi tutto il settore turistico per risparmiare un bel po’ di soldini.

 

Se con l’arrivo dell’estate avete già iniziato a pianificare la vostra prossima vacanza, ma al tempo stesso siete fortemente condizionati dal budget a vostra disposizione, in questo post vi daremo alcuni utili consigli per viaggiare senza spendere una fortuna.

 

Scegliere il periodo e la destinazione

 

Dal momento che la programmazione di una vacanza non è mai un’impresa facile, men che meno quando si dispone di un budget limitato, il primo step per organizzare un viaggio su misura è scegliere il periodo e la destinazione del viaggio.

 

Per spendere il meno possibile, però, è necessaria una certa flessibilità sulle date e gli orari dei voli, in modo da poter usufruire delle offerte last minute e degli sconti applicabili su specifiche tratte.

 

Inoltre, alcuni motori di ricerca, come Expedia e Skyscanner, offrono anche la possibilità di poter sfruttare l’innovativa funzione “ovunque” per individuare il volo più economico in partenza dall’aeroporto da cui si vuole partire, ideale soprattutto per chi non ha ancora scelto la meta della vacanza.

 

A quanti, invece, hanno le idee abbastanza chiare sulla destinazione, consigliamo di impostare un “alert” che avvisi tramite una mail quando il costo della tratta risulta più conveniente.

 

Il mezzo di trasporto più economico

 

Un’altra variabile da considerare per viaggiare a basso costo è scegliere il mezzo di trasporto più adatto alle proprie esigenze economiche. Sebbene spostarsi in aereo sia la scelta più appropriata per percorrere lunghe distanze, anche viaggiare in treno ha i suoi vantaggi.

 

Scendendo, ovviamente, a compromessi sui tempi di percorrenza più lunghi, non sarà necessario recarsi in stazione con largo anticipo per effettuare il check-in, non si avranno restrizioni sul peso e le dimensioni del bagaglio e si potrà raggiungere facilmente il centro della città.

 

Quando, invece, il viaggio coinvolge quattro o più persone la scelta più economica è sicuramente l’auto, poiché tutte le spese da affrontare verranno suddivise tra i vari partecipanti, in modo da ammortizzare il costo del carburante e degli eventuali pedaggi delle tratte autostradali attraversate.

 

Per contro, però, sarà necessario pianificare l’itinerario con largo anticipo ed effettuare un check-up completo della propria vettura, assicurandosi di avere a bordo tutto l’equipaggiamento necessario per fronteggiare ogni possibile situazione di emergenza.

 

A tal proposito, se siete interessati all’acquisto di qualche accessorio per auto, sul sito Autopazzo troverete delle utili guide all’acquisto che vi aiuteranno a scegliere le offerte più interessanti sul mercato.

 

Viaggiare leggeri

 

Quando si viaggia in aereo, un’altra buona strategia per risparmiare sul viaggio è portare con sé solo un bagaglio a mano, poiché la maggior parte delle compagnie aeree offre tariffe scontate per chi viaggia con un trolley di piccole dimensioni, da portare a bordo e sistemare nelle apposite cappelliere senza impegnare la stiva del velivolo.

 

In questi casi, però, bisognerà prestare maggiore attenzione alle limitazioni previste per il peso e le dimensioni del bagaglio, altrimenti si dovrà pagare un sovrapprezzo prima dell’imbarco e tanti cari saluti alla nostra vacanza low cost!

 

Inoltre, se la vostra intenzione è quella di viaggiare con un budget ridotto, vi consigliamo di controllare la distanza dall’aeroporto al centro della città prima di partire, così da individuare i mezzi pubblici più economici che vi condurranno a destinazione.

 

Vitto e alloggio

 

Altra regola importante da tenere sempre a mente per un viaggio a basso costo è prenotare gli alloggi in anticipo, contattando direttamente la struttura o sfruttando i numerosi siti di comparazione presenti in rete per individuare le offerte più convenienti.

 

Visto che stiamo parlando di viaggi low cost, è sempre buona abitudine verificare che la prenotazione preveda la cancellazione gratuita o comunque un rimborso qualora si sia costretti ad annullare il viaggio per cause di forza maggiore.

 

Per quanto riguarda cene, pranzi e colazioni, se non volete optare per una formula all-inclusive (notoriamente più costosa), potete sempre leggere le recensioni degli altri viaggiatori che hanno visitato la zona per scoprire i ristoranti e gli snack bar che offrono il miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Non vivere da turista

 

L’ultimo consiglio per viaggiare in economia è evitare le mete più inflazionate e cercare di vivere i luoghi che si vogliono visitare come farebbe una persona del posto. Pertanto, se non volete cadere nelle famose trappole per turisti, non fate troppo affidamento sulle guide e le informazioni raffazzonate che si trovano in rete, ma piuttosto chiedete consiglio a chi vive in quella città per avere informazioni su dove andare e quali posti visitare, così da trasformare un semplice viaggio low cost in un’autentica esperienza di vita che arricchirà non solo il portafoglio ma anche la mente.