Cosa vedere in Basilicata

Cosa vedere in Basilicata

Gennaio 14, 2021 0 di Admin

Alla scoperta della Basilicata

Una terra ricca di paesaggi naturali, storia e luoghi dal fascino senza tempo. Questo e molto altro è la Basilicata, terra affascinante situata tra il Mar Ionio ed il Tirreno. Chi sceglie di fare un tour per visitare questa regione rimane sorpreso dalla varietà di paesaggi presenti in questo territorio.

Ideale per chiunque desideri trascorrere qualche giorno immerso nella natura e nei suoi borghi incantevoli, con la possibilità di gustare una cucina che propone ricette dal sapore verace senza tempo.

In questa breve guida andremo a parlare di alcune delle mete più belle per chi desidera visitare la Basilicata.

Città, borghi, natura e cultura…

Partiamo da Matera. Capitale europea della cultura, questa città coinvolge i suoi visitatori, trasportandoli in un viaggio nel tempo ad occhi aperti, grazie alle sue grotte risalenti ai periodi preistorici che si intersecano con le abitazioni di costruzione più recenti. Un paesaggio unico e, oseremmo dire, surreale, scelto come ambientazione per diversi film di caratura mondiale per riprodurre contesti vecchi di millenni.

Consigliamo di stabilire una lista con cosa visitare a Matera, per godersi appieno questa esperienza.

I borghi di Craco, Pietrapertosa e Montescaglioso. Conosciuto come il “paese fantasma”, Craco è uno dei borghi più belli e suggestivi d’Italia. Arroccato sulla sommità di un colle, venne abbandonato negli anni settanta a causa di una frana. Oggi è possibile visitare in sicurezza le sue stradine avvolte da un’aurea di mistero.

Meritano senza dubbio una visita Pietrapertosa e Montescaglioso, immersi nelle Dolomiti Lucane che con le loro vette selvagge dominano il paesaggio. Conosciutissimo il “volo dell’angelo”, una scarica di adrenalina per i più temerari, che potranno attraversare il vuoto ad altezza considerevole scorrendo su un filo di acciaio.

Venosa, conosciuta per aver dato i natali al poeta latino Orazio, si distingue per il suo castello e per le domus romane.

Anche se poco conosciuta per il mare, la Basilicata ha delle spiagge bellissime con acqua dal colore cristallino. Maratea ne è un esempio. Gli amanti del mare non possono lasciarsi sfuggire quella che viene definita la “perla del Tirreno”.

Chi ama la storia non può perdersi la zona di Metaponto, con il suo parco archeologico di epoca greca. Le Tavole Palatine sono uno dei reperti più rinomati, resti di un antico tempio greco in stile dorico dedicato alla Dea Hera.

Le cascate di San Fele si trovano lungo un percorso naturalistico immerso nei boschi. Situate nella Valle di Vitalba consentono di fare un’escursione rilassante, adatta a tutte i componenti della famiglia.

I laghi di Monticchio sono parte del cratere del vulcano Vulture. Situati a 600 metri di altezza, si tratta di due laghi dalla forma circolare, interamente immersi nel verde, ideali per una sosta in pieno relax, per un pic-nic o semplicemente per fare un giro in pedalò per i laghi.

Chiudiamo il nostro viaggio con le terme di Rapolla e del Parco Nazionale del Pollino, dei centri benessere naturali fatti di acque sorgive rinomate per le loro proprietà curative.