Le principali figure professionali di un bar

Le principali figure professionali di un bar

Marzo 12, 2022 0 di Admin

Conosciamo meglio il mondo del bar

Quella del barista è una figura professionale molto apprezzata e richiesta. Il mondo del bar è in continua evoluzione, e rispetto ad una volta si è vista una sempre più definita diversificazione delle competenze, soprattutto nei locali più di lusso.

Una volta infatti era semplicemente il barista ad occuparsi di tutto: curava il reparto caffetteria, preparava i cocktail, serviva ai tavoli, etc. Questa realtà è ancora comune nei bar a conduzione familiare. I grandi locali, invece, sono pronti a ricevere un gruppo più diversificato di clienti. In questo articolo andremo a scoprire assieme quali sono le principali figure professionali di un bar.

Barista

Stiamo parlando di chi lavora nel reparto caffetteria. E’ il professionista che ci accoglie al mattino per prepararci caffè o cappuccino accompagnati da uno squisito cornetto. Come possiamo immaginare svolge la sua funzione principalmente nelle ore diurne. Benché possa sembrare la figura con le competenze più basilari, bisogna riconoscere che anche il barista sta subendo una vera e propria rivoluzione. Sono sempre più richiesti, ad esempio, baristi che hanno anche delle competenze decorative, per creare delle piccole opere d’arte con il latte ed il caffè.

Barman

Il barman o bartender è la persona preposta principalmente alla preparazione dei cocktail. Grazie ad una spiccata memoria riesce a ricordare e preparare numerose ricette. I barman più capaci sono in grado di preparare anche più cocktail contemporaneamente, essendo in grado di gestire le prese delle bottiglie ed i bicchieri attraverso delle tecniche particolari.

Flier bartender

Possiamo definirlo l’acrobata del piano bar, quello che fa letteralmente volare bicchieri e bottiglie durante la preparazione dei cocktail. Il tutto diventa uno spettacolo per creare atmosfera. La sua performance non incide sulla qualità del risultato finale, che deve essere comunque un cocktail equilibrato e ben dosato in tutte le sue componenti. Sarà possibile raggiungere questo risultato dopo molta pratica.

Mixologist

E’ una delle figure più recenti ed all’avanguardia e lo ritroviamo solamente nei locali di un certo tipo. Si tratta di un barman che ha un approccio “chimico” alla preparazione dei cocktail. Grazie alla sua perfetta conoscenza degli ingredienti principali e delle loro caratteristiche, in modo da poter creare ricette cosiddette “tradizionali”, ma apportando anche delle modifiche del tutto innovative per creare qualcosa di totalmente unico ed originale.

Come iniziare

Alcuni si avvicinano a questo mondo semplicemente senza alcuna esperienza, cercando di imparare sul posto. Benché questa sia una possibilità, il nostro consiglio è quello di dedicare del tempo alla formazione presso una scuola barman Roma, grazie alla quale si potrà ottenere una certificazione che attesti le proprie competenze e possa facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro in questo settore.

Proporsi per lavorare in un locale dopo aver frequentato un corso offre delle possibilità in più in quanti ci si propone come lavoratore con un certo bagaglio di conoscenze e competenze. In questo modo sarà anche più semplice ottenere delle condizioni lavorative migliori e meglio retribuite.