L’evoluzione delle norme del codice forense

L’evoluzione delle norme del codice forense

Dicembre 23, 2019 0 di Admin

La professione di avvocato oggi ha risentito positivamente dell’evoluzione quasi naturale dei nuovi metodi tecnologici di informazione, comunicazione e interazione, oggi la professione di avvocato può essere svolta anche attraverso la rete, in maniera efficace e non per questo meno attendibile o seria della normale attività svolta attraverso uno studio fisico; oggi cercare un avvocato sul web è una cosa normalissima, si può avere un contatto diretto oppure continuare a chiedere informazioni e scambiarne sempre attraverso il sito del professionista. Questo è stato possibile anche grazie a una rilevante cambiamento di legge in merito al codice deontologico degli avvocati. E quindi è possibile ora contattare un operatore legale in rete cercando semplicemente: Sito studio legale

La nuova disciplina dell’ordinamento professionale

Infatti le nuove normative in base alla deontologia forense stabiliscono le regole di comportamento che l’avvocato è tenuto ad osservare, in generale, e nello specifico per i rapporti con il cliente, con la controparte, con altri avvocati, o con altri professionisti; il rispetto di queste norme è assolutamente fondamentale e dovuto poiché l’avvocato dà il suo contributo attivo all’attuazione dell’ordinamento giuridico ai fini della Giustizia stessa. Il nuovo codice deontologico è stato approvato dal Consiglio Nazionale Forense a gennaio del 2014 in attuazione contemporanea della legge 247 del 2012, recante la nuova disciplina dell’ordinamento professionale dell’avvocatura; il nuovo codice è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale numero 241 a ottobre del 2014.

Modifiche rilevanti

Il codice deontologico forense viene modificato ulteriormente anche nel 2016 e nel 2018; questi importanti cambiamenti hanno portato questa categoria professionale a potersi interfacciare anche attraverso la rete, cosa che prima non era possibile, oggi molti avvocati si avvalgono anche dell’importante vetrina di internet, con blog e siti, dove poter proporre ed esporre l’attività e i servizi offerti in ambito legale. In sintesi la comunicazione pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana viene resa nota nel 2018, in riferimento alla seduta amministrativa del settembre 2017 dove venne deliberata la nuova formulazione del codice deontologico.

Il web un potente mezzo di contatto

Segno evidente che i tempi cambiano e anche le professioni più seriose possono finalmente adeguarsi ai più performanti ed efficaci contatti telematici, in grado di semplificare anche quelle procedure forensi che diversamente, e nel passato potevano venire offerte solo ed esclusivamente per contatto diretto. Oggi attraverso internet possiamo svolgere qualunque genere di attività, professione o commercio in totale sicurezza e privacy. Il web ha azzerato tutte le barriere temporali e geografiche; in pochi click abbiamo a disposizione il mondo intero…e l’avvocato migliore che possiamo trovare.